Langhe DOC Pinot Nero

Il vino che non ti aspetti.

 

È un vino che non ti aspetti. In un territorio di forte vocazione e tradizione ho scoperto un vigneto di Pinot Nero impiantato nel 1990. La curiosità mi ha spinto a vinificarlo per comprendere le potenzialità e dopo due anni ho intrapreso l’attività pur non avendo una cantina mia, vinificando nell’azienda di un amico a Barolo.

Il pinot nero è un percorso, difficile e sensibile in vigneto, complesso e imprevedibile in cantina. L’abilità del non fare più che del fare troppo, la pazienza di aspettare e l’incertezza dettata da un vino imprevedibile.

Non ci sono ricette, né macerazioni corte o lunghe. Ogni anno l’approccio è diverso, dedicato per un frutto che cambia ogni vendemmia.

Interpreto esclusivamente con l’assaggio e l’istinto, dall’uva alla bottiglia.

A oggi 2 vigneti compongono il Langhe DOC Pinot Nero: lo “storico” tra Barolo e Novello ed un nuovo impianto (2013) in frazione Santa Lucia a Dogliani.

 

 

 

 

IL PINOT

Un vino che non ti aspetti

Un percorso difficile e sensibile

Un vino imprevedibile